Week end sul lago Maggiore

week end sul lago Maggiore
valeriatourleader.png

Giorno 1: Stresa e le isole Borromee
Partenza dalle rispettive città e arrivo a Stresa in tarda mattinata.

Una volta arrivati a Stresa vi potrete imbarcare per fare il giro in battello delle Isole Borromee, che da sempre attirano appassionati di arte, storia e botanica. La crociera dura complessivamente circa 6 ore (incluse soste sulle isole) ed è articolata in questo modo: 

●    sbarco sull’Isola Madre e tempo a disposizione per la visita del barco e del palazzo.
●    Reimbarco e partenza per l’Isola dei Pescatori (anche chiamata Isola Superiore), l'unica dell'arcipelago ad essere stabilmente abitata. Qui si avrà del tempo a disposizione per pranzare in uno dei tanti locali che animano il borgo.
●    Nel primo pomeriggio reimbarco e partenza per l'isola Bella, in gran parte occupata dal giardino all'italiana del palazzo Borromeo. Tempo per la visita del
 Palazzo e del Giardino Botanico all’inglese di 8 ettari dove è possibile ammirare la famosa "scala dei morti".
Nel tardo pomeriggio rientro a Stresa, situata in una magnifica posizione panoramica tra il lago e le verdi pendici del monte Mottarone. 

Consiglio di sistemarsi in hotel e uscire per cena in uno dei tanti ristoranti di Stresa così da poter ammirare questa perla del lago Maggiore.

 

Giorno 2: giardini di Villa Taranto (Pallanza) - Parco della Rocca Borromea

Dopo la prima colazione in hotel vi consiglio una visita ai giardini di Villa Taranto a Pallanza.

Questo enorme giardino botanico si estende per circa 160 000 m². Camminando lungo i 7 km di viali potrete ammirare oltre ventimila essenze botaniche. Tra le specie rare ricordiamo: le grandi ninfee Victoria cruziana (coltivate in serre tropicali), le conifere Metasequoia glyptostroboides, le felci Dicksonia antarctica, le Emmenopterys henryi della famiglia delle Rubiaceae e l'Acer palmatum cap. Mc Eacharn.

Per info sugli orari di apertura ed i costi d'ingresso CLICCA QUI

Per il pomeriggio vi consiglio di fare un salto ad Arona, altra località incantevole situata sulla sponda piemontese del lago Maggiore.

Visitate il suo centro storico il cui cuore nevralgico è rappresentato dalla piazza del Popolo e fate ancora un'ultima passeggiata sulle sponte del lago.

Infine, prima di lasciare la città vi consiglio di visitare il parco della Rocca Borromea, che insieme alla gemella Rocca Borromea di Angera era uno dei principali punti di controllo strategici del lago. Della rocca originale oggi restano solo alcuni resti, tuttavia, da qui si gode una magnifica vista sul lago e sul paesaggio sottostante.

Presso il punto di ristoro del parco "La Corte della Rocchetta" è possibile fare un aperitivo marchigiano-piemontese con vista sul lago prima di fare rientro nelle proprie città di residenza. 

In alternativa, a seconda del tempo a disposizione, da Arona potete prendere il battello della Navigazione Lago Maggiore per raggiungere la Rocca di Angera distante solo 5 minuti. La Rocca è raggiungibile a piedi dal punto di sbarco con una camminata (in salita) di circa 20 minuti.

Consultate orari d'ingresso e costi QUI

Per un approfondimento sui prodotti tipici marchigiani, visita il mio blog.

 

 

Per maggiori info su questo itinerario o per la prenotazione dei singoli servizi, scrivi a: valeriatourleader@gmail.com oppure info@yourtraveldiary.com

 

3.png
Rocca di Angera_edited.jpg
400dpiLogo (1).jpg
foto (21)_edited
Isole Borromee e trenino delle Centovalli -isole borromee 01
Isole Borromee
Isole borromee
2
1