Cerca

A spasso per le Marche: la Sentina

Aggiornato il: giu 16






San Benedetto del Tronto – località Porto d’Ascoli

Provincia: Ascoli Piceno

Cos'è la Sentina? La Sentina è una riserva naturale regionale che si sviluppa per circa 180 ettari nella zona a sud di San Benedetto al confine con il fiume Tronto, un paesaggio di “acqua e sabbia”.

La riserva della Sentina è nata ufficialmente nel 2004; negli anni è stato fatto un lungo lavoro di riqualificazione dell’area con lo scopo di renderla accessibile a tutti e tutelare varie specie di flora e fauna presenti nel territorio. La riserva, trovandosi lungo la direttiva di migrazione "adriatica", riveste un ruolo di primaria importanza in quanto costituisce l’unica possibilità di sosta costiera tra le aree umide del delta del Po e del Gargano.

La bellezza della Riserva della Sentina sta nella sua atmosfera quiete che puoi percepire camminando nei vari sentieri attrezzati che la attraversano.

La riserva è adatta sia agli adulti che ai bambini che possono trascorrere qualche ora a contatto diretto con la natura in totale sicurezza, infatti, le automobili qui sono assolutamente vietate e la riserva è percorribile solo a piedi o in bicicletta.

La natura la fa da padrona e percorrendo i vari sentieri potrai ammirare ambienti unici come cordoni di sabbia, zone umide retrodunali e praterie salmastre che ospitano diverse specie di animali e piante pressoché scomparsi lungo tutto il litorale adriatico.

L’animale simbolo della riserva è il Cavaliere d'Italia, uccello acquatico dalle lunghe zampe, che con un po’ di pazienza e fortuna potrai ammirare dalle numerose altane dedicate al birdwatching dislocate appositamente lungo i sentieri.

All'interno della riserva è presente anche un fortino denominato "Torre sul porto", si tratta di una torretta che nel corso del XV e XVI secolo serviva per l’avvistamento dei pirati e dei briganti intenti a sbarcare lungo le coste dell’Adriatico. Il fortino è una delle poche testimonianze di quell'epoca ancora presenti nella regione Marche.

E dopo aver oltrepassato il fortino, percorrendo la riserva della Sentina da nord verso sud, si arriva fino alla foce del fiume Tronto che segna il confine con l’Abruzzo; da qui voltando lo sguardo ad est, verso l’orizzonte ci si può fermare un attimo per riposarsi e per contemplare la bellezza di questo posto e la pace che vi regna.

La vita frenetica della città si prende una pausa, il telefono non squilla più e i pensieri si fermano così puoi restare solo con te stesso prima di tornare indietro, uscire dalla riserva naturale e continuare il tuo viaggio “a spasso per le Marche”.


Visita il sito ufficiale della Sentina ed il sito di Legambiente San Benedetto per restare sempre aggiornato sulle iniziative organizzate all'interno della riserva.



38 visualizzazioni

©2020 di valeriatourleader. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now