Andar per castelli in Valle d'Aosta

1° giorno: Bard - Issogne - Verrès

Partenza dalle rispettive città con i propri mezzi in direzione Aosta.

La porta d'ingresso della Valle è il Forte di Bard, la maestosa fortificazione sovrasta il borgo di Bard è uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento.

Sosta a Bard per la visita del borgo e del Forte.

Pranzo libero a Bard.

Nel pomeriggio ci sposteremo di qualche km per la visita del vicino castello di Issogne, il "castello dei sogni" voluto inizialmente da Georges de Challant e riportato con sapienza, amore e intelligenza agli splendori d'un tempo da Vittorio Avondo, pittore torinese, raffinato collezionista  e grande appassionato di Medioevo.

Al termine della visita del castello ci sposteremo a Verrès, per una visita del borgo attraversato dal torrente Evancon.

A seconda del tempo a disposizione si potrà visitare individualmente il castello di Verrès che sovrasta il borgo.

Nel tardo pomeriggio arrivo ad Aosta, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

2° giorno: Fenis - Aosta

La mattinata sarà dedicata alla visita del castello di Fenis, a pochi km da Aosta.

Diversamente dagli altri castelli costruiti esclusivamente per scopi bellici e di protezione, questo castello unisce ai caratteri della fortificazione quelli della residenza signorile.

Il castello, infatti, venne usato come sede di rappresentanza dei maggiori esponenti della famiglia Challant, che lo dotarono dell’imponente apparato difensivo, nonché di eleganti decorazioni pittoriche, simboli di potenza e di prestigio.

Al termine della visita ci sposteremo ad Aosta per il pranzo libero e nel pomeriggio seguirà una visita guidata della città per ammirare i monumenti che decorano la città e conoscere le sue antiche origini romane.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

3° giorno: Sarre - Saint Pierre

La mattinata è dedicata alla visita del castello Reale di Sarre.

Il castello venne costruito nel 1710 da Giovanni Francesco Ferrod di Arvier e dopo vari passaggi di proprietà fu acquistato nel 1869 dal re d’Italia Vittorio Emanuele II, che lo ristrutturò e lo utilizzò come residenza durante le sue battute di caccia in Valle d’Aosta.

Dopo la visita del Castello rientreremo ad Aosta per il pranzo libero e per una visita individuale del borgo.

Nel pomeriggio ci sposteremo di nuovo da Aosta in direzione S. Pierre per la visita del castello che dall'alto domina il borgo.

Il castello venne costruito su uno sperone roccioso ed è riconoscibile già da lontano per la sua forma quasi fiabesca che si contraddistingue per le sue quattro torrette laterali.

Al termine della visita rientro in hotel per la cena.

 

 

4° giorno: Gressoney

Ultimo giorno nella bellissima Valle d'Aosta, ma prima di lasciare la regione è d'obbligo una visita al castello reale di Gressoney.
E' il più recente dei castelli della Valle perché venne costruito per volontà della Regina Margherita di Savoia che amava la Valle d'Aosta ed in particolare la valle di Gressoney dove trascorse tutte le estati fino al 1925 (un anno prima della sua morte).

Al termine della visita di Castel Savoia si avrà del tempo libero per il pranzo e per la visita del borgo di Gressoney nota comunità Walser ai piedi del Monte Rosa.

Al termine della visita rientro nelle rispettive città di partenza.

 

Per info & prenotazioni: valeriatourleader@gmail.com | info@yourtraveldiary.com

Ti piacerebbe visitare la Valle d'Aosta, ma vorresti un itinerario su misura?

Nessun problema, sono una travel creator. Inviami una mail per ricevere il tuo itinerario personalizzato!

Piazza Chanoux aosta
CASTEL SAVOIA
astello reale di sarre
Verres
Verres
CASTELLO DI FENIS

©2020 di valeriatourleader. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now